Skorupski, torna presto

Da Costa si fa gol da solo e rischia di condannare il Bologna senza tiri in porta subiti, Soriano torna gatto e Vignato scopre le sue carte: si esce rinfrancati da Torino

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Vignato

Ma se da un lato il Bologna deve ragionare sulla porta del futuro, dall’altro pare aver trovato un buon talento davanti. Emanuel Vignato ha sfoderato la sua miglior partita da quando è in rossoblù, mettendoci qualità, grinta, abnegazione, letture, voglia. Un buon prosecco dalle lande veronesi, da dove lo abbiamo acquistato, un po’ di brio in un attacco privo delle bollicine di Orsolini. L’assist per Soriano, ma non solo, toglie le castagne dal fuoco ad un Bologna che inopinatamente stava per uscire sconfitto contro una squadra in grande difficoltà. Certo, è ancora lunga la strada per affermarsi in Serie A, ma il percorso di Vignato sembra tracciato verso grandi cose, o almeno per diventare un possibile futuro titolare del Bologna. Buona presa di Riccardo Bigon.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy