E’ normale non essere ancora perfetti

E’ normale non essere ancora perfetti

Bologna decimo in classifica con 9 punti, con qualche rammarico e rimpianto, ma è impossibile essere perfetti ora: il ciclo di Mihajlovic è iniziato solo a febbraio

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Il Bologna sarebbe primo

Riguardando indietro a queste sette partite, resta comunque un pizzico di rammarico. Gli expected goals, gol attesi su base statistica in relazione alle occasioni create, danno il Bologna primo in classifica, a conferma della bontà del calcio espresso dalla squadra in questo avvio ad eccezione della gara di Udine. Rammarico perché i punti in classifica potevano essere di più considerando Genova, il gol preso con la Roma, la superiorità non sfruttata a Verona, però pretendere che questa squadra sia già perfetta, tendenzialmente a inizio di un ciclo cominciato a febbraio, è impossibile. In primo luogo perché il Bologna non è ancora pronto e maturo per qualificarsi in Europa, di conseguenza è naturale lasciare qualche punto per strada, in seconda battuta perché all’ossatura dell’anno scorso sono state apportate aggiunte importanti, che hanno bisogno di tempo per maturare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy