Se Ibra fosse qualcosa più di un sogno…

Se Ibra fosse qualcosa più di un sogno…

Il Bologna apre le porte allo svedese, Sinisa lavora per convincerlo, Saputo prepara il piano finanziario: un sogno può diventare realtà?

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Piano economico

Al Civ – che noi tutti consideriamo immortale, e di fatto è come fosse sempre con noi – sarebbe piaciuto non poco. Zlatan Ibrahimovic e il Bologna diventa una storia da raccontare, perché ormai non è più solo una suggestione ma un tentativo vero e proprio. C’è polpa dietro questa vicenda e il Civ avrebbe avuto modo di vedere un attaccante che fa ‘GOAL’ (ovviamente pronunciato alla sua maniera).

Agli occhi critici di alcuni opinionisti nazionali, probabilmente poco attenti, sembra un affare impossibile (‘il Bologna non ha soldi’, ha sentenziato qualcuno), invece è proprio sul piano economico che il club rossoblù sta pianificando l’operazione. Saputo e la dirigenza stanno lavorando per soddisfare Ibra per una cifra di circa 7 milioni di euro, che è la stessa offerta dai Galaxy in Mls. Di fatto, per una volta, lavorando con gli sponsor, il Bologna ha deciso di mettersi in gioco per portare qui un campione. Non si tratterebbe dunque di una questione economica, perché da un lato gli sponsor fiuterebbero l’affare e dall’altro il brand Bologna verrebbe arricchito notevolmente dall’arrivo di un personaggio stellare, sia dal punto di vista calcistico sia dal punto di vista mediatico. Quindi sì, il Bologna avrebbe i soldi per 18 mesi di Ibrahimovic grazie a una sinergia tra club e partners, abili a dividersi spese e ricavi di una operazione di questo tipo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy