Mercato intrigante, guai a dimenticare Sansone, Orsolini e Soriano (e Hendrix sarebbe perfetto)

Mercato intrigante, guai a dimenticare Sansone, Orsolini e Soriano (e Hendrix sarebbe perfetto)

Con l’arrivo di Skov Olsen il Bologna chiude il cerchio davanti (a meno che non esca qualcuno), ora manca solo il mediano, si punta Hendrix. Fino a qui mercato inappuntabile, iniziato con tre operazioni che tutti dimenticano (Orsolini, Sansone e Soriano)

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

L’ANELLO MANCANTE

Con l’arrivo di Skov Olsen, il Bologna ora deve cedere. Lo farà soprattutto a centrocampo dove Donsah e Nagy sono di troppo. Le loro uscite potranno fare spazio a un nuovo innesto che, assieme a Dzemaili – il capitano – e Poli, si giocherà la maglia da titolare a fianco di Pulgar.

Si parla insistentemente dell’olandese Jorrit Hendrix, centrocampista in uscita dal Psv di cui, fino all’anno scorso, era un titolarissimo. Mancino, buona corsa, buona visione di gioco, buona capacità di interdire, Hendrix potrebbe essere davvero l’anello mancante a questa squadra e un perfetto complemento al cileno. Costa relativamente poco, circa 7-8 milioni, ed è ancora relativamente giovane (classe 1995). Nasce nel calcio olandese, per cui difficilmente ci si sbaglia, ha esperienza europea in un club importante e qui troverebbe una folta componente orange con Dijks, Schouten e Denswil.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy