Mercato intrigante, guai a dimenticare Sansone, Orsolini e Soriano (e Hendrix sarebbe perfetto)

Mercato intrigante, guai a dimenticare Sansone, Orsolini e Soriano (e Hendrix sarebbe perfetto)

Con l’arrivo di Skov Olsen il Bologna chiude il cerchio davanti (a meno che non esca qualcuno), ora manca solo il mediano, si punta Hendrix. Fino a qui mercato inappuntabile, iniziato con tre operazioni che tutti dimenticano (Orsolini, Sansone e Soriano)

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

OPERAZIONI IN ENTRATA

Da tempo non provavo un coinvolgimento simile per il mercato del Bologna, trascinato da un rilancio netto del progetto tecnico grazie alle nuove risorse investite dal presidente Joey Saputo. E’ difficile fino a qui trovare critiche a quanto fatto dalla società, anche se negli schemini che appaiono sui media la formazione è praticamente la stessa dell’anno scorso con la sola eccezione di Denswil. Resta però l’assoluta celerità e chiarezza con cui il club ha agito sul mercato.

Preso un difensore in sostituzione di Lyanco (Denswil, 4 campionati vinti e 30 partite in Europa), il Bologna ha migliorato sensibilmente la panchina, trovando una alternativa concreta a Pulgar (Schouten), un valido difensore pronto all’uso in caso di assenza di Danilo (Bani, capace anche di segnare di testa) e un duttile elemento come Tomiyasu, in grado di giocare centrale ma soprattutto terzino. Qui bisognerebbe aprire un capitolo a parte, ma la faccio breve. Il titolare è Mbaye, occorre farsene una ragione, perché Miha usa a destra un elemento bloccato a comporre una difesa a tre in fase offensiva quando Dijks è alto. Ecco perché non è arrivato un terzino classico di spinta.

In avanti, invece, si è chiusa la telenovela Skov Olsen, giocatore di sicuro avvenire e cercato da grandi club europei. L’ha preso il Bologna in una zona di campo dove il titolare è Orsolini, ma il danese può fare un po’ tutto e in generale è complicato pensare che un undici titolare possa fare tutte e 40 le partite di campionato. Ci sarà spazio per tanti e non vedremo più partite come quella di Bergamo, inoltre la competizione in allenamento sarà elevata e tutti cercheranno di guadagnarsi il posto. Il livello si alzerà inevitabilmente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy