Un Bologna che vince e convince

di Gionni Forlenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Musa

Ieri sera poi, il Bologna ha ritrovato la sua Musa con una splendida doppietta, i suoi primi 2 acuti stagionali ed un Soriano che rispetto alla scorsa stagione, spreca meno e segna alla prima o seconda occasione. Contro i sardi, bene Hickey; questo ragazzo scozzese di appena 18 anni, si è calato subito in questa realtà e sapere quanto sia già difficile calarsi al primo anno in un torneo difficile come il nostro. Neppure Platini al primo anno fece benissimo. Il ragazzo dimostra forza fisica ed ottimo senso tattico, unito ad una tecnica invidiabile per un esterno. Mai un rinvio sbilenco o un passaggio sbagliato. Dijks è avvertito. Tomiyasu meglio esterno. Da centrale offre sempre un’occasione o due a partita e in area di rigore, diventa pericoloso. De Silvestri però a destra è inamovibile e poi se si riesce a fare un gol più dell’avversario, l’errore di Tomi pesa meno rispetto all’errore dell’Olimpico. Schouten e Svanberg sono i nuovi titolari di questo Bologna. Si trovano molto bene, l’olandese molto bravo anche a rompere le trame avversarie e subito pronto a proporre gioco. Lo svedese, bravissimo ad accompagnare l’azione e farsi trovare fra le linee avversarie e a dare una mano a Soriano e ad andare lui stesso, spesso al tiro. Non a caso, ha già un gol all’attivo e 2 gol annullati al VAR.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy