Bologna, mercato impeccabile: ora occhi sul mediano, Pulgar e Destro

Bologna, mercato impeccabile: ora occhi sul mediano, Pulgar e Destro

Cinque acquisti, 50 milioni spesi: mercato senza intoppi per il Bologna. Ora il ritiro, con gli occhi sugli ultimi acquisti e sulla situazione di Pulgar e Destro

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

PULGAR

A questo punto l’unico enigma del mercato rossoblù è relativo a Erick Pulgar. Sul cileno c’è la famosa clausola, che addirittura sarebbe inferiore ai 12 milioni, mentre è confermata a 15 per i 25 migliori club d’Europa. Il mediano, dopo 4 anni a Bologna, aveva trovato con Inzaghi il punto più basso della sua esperienza tanto da voler inserire la clausola nella trattativa per il rinnovo, mentre ora con Mihajlovic è rinato. Ma contrariamente a quanto si potesse pensare, la presenza di Sinisa non è una automatica garanzia di permanenza per Pulgar: di fatto il cileno valuterebbe proposte di club di rango superiore. Per intenderci, se dovessero palesarsi Torino e Fiorentina rimarrebbe volentieri a Bologna, se si facesse sotto l’Arsenal ascolterebbe e probabilmente accetterebbe. A quel punto il club dovrebbe cercare un sostituto oltre all’altro mediano che già aveva in programma di prendere. E Sinisa Mihajlovic, che sa come funziona il calcio, non si impunterebbe certo sulla possibile cessione di Pulgar, semplicemente perché quando ha accettato di continuare a Bologna era perfettamente consapevole della situazione contrattuale del cileno. Certamente perdere Pulgar non sarebbe semplice, per caratteristiche tecniche del calciatore, ma dall’altro lato il club avrebbe risorse e competenza per trovare un sostituto adeguato.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy