Sabatini il bolognese

Sabatini il bolognese

Il vulcanico dirigente segna una linea netta di cambiamento rispetto al passato, lui che ormai è più bolognese di tutti noi: Saputo, Mihajlovic, Tomiyasu e tanto altro, il verbo di Sabatini conquista tutti. Il vento del cambiamento approda a Casteldebole

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

BOLOGNESITA’

Colpisce, infine, la sua bolognesità, il suo romanticismo calcistico, la sua straordinaria capacità di comprendere cosa dire e soprattutto come. E’ un Sabatini ‘cittadino di Bologna, non il direttore sportivo’, un personaggio carismatico e che inietterà qui la sua passionalità, la quale ben si sposa con il modo di vivere dei bolognesi. Se il buongiorno si vede dal mattino, il Bologna ha trovato il dirigente caratterialmente perfetto per svoltare, poi i risultati parleranno per la sua competenza e il suo lavoro. Ma che il club e la città avessero bisogno di una figura così è palese: forse il meglio deve ancora venire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy