Due brutte prestazioni a Udine: Bologna e Giua

Due brutte prestazioni a Udine: Bologna e Giua

Prima vera brutta partita dei rossoblù, ma Giua chiude il tabellino con un espulso (e non è né Okaka né Samir)

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Brutta partita

Brutta partita alla Dacia Arena: l’Udinese fa il minimo sindacale per portare a casa la partita, male sia il Bologna che l’arbitro Giua, entrambi disattenti e distratti.

Partiamo dalla prestazione. Rossoblù opachi, stanchi, sfilacciati, non c’è stato il cambio di passo e quella mentalità vista nelle prime cinque partite, nemmeno nella ripresa quando Tanjga ha provato a buttar dentro forze fresche. E’ mancato il gioco, l’aspetto che fino a qui la squadra aveva sempre messo in mostra. Da un lato brava l’Udinese a sfruttare i suoi rocciosi difensori, dall’altro lento il Bologna nella trasmissione del pallone e nei cambi di gioco, quelli che portano spesso gli esterni d’attacco in uno contro uno. Una attenuante può essere la terza partita in sette giorni, con Sansone e Orsolini meno ficcanti, Soriano più nascosto nelle pieghe della partita: il solo Santander è riuscito, grazie al suo fisico, a reggere l’urto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy