lo spunto

Acqua alta a Bologna, Venezia col Mose

Risultato bugiardo e casuale, ma il Bologna lavori sulla concretezza per il salto di qualità

Manuel Minguzzi

Il Venezia di Zanetti ha vinto col Mose. Si proprio quello che serve per l'acqua alta in Laguna. Hanno tirato su il muro, e ha retto. Il Bologna, dal canto suo, è andato a folate, anzi a ondate, ma si è infranto contro le barriere lagunari. La partita è tutta qui, tra una squadra che ha comandato e l'altra che ha arginato e ha punto alla prima occasione in contropiede, tra l'altro fortunata. Il calcio è questo. Tutto il resto, le scelte, le sostituzioni, lasciano il tempo che trovano perché alla fine il risultato di una partita è frutto di chi segna di più e chi prende meno gol.