Un buon Bologna contro la Lazio non basta

di Gionni Forlenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Solità mentalità

Il Bologna continua a fare il proprio gioco senza snaturarsi per volere del mister serbo ma purtroppo i risultati continuano a non arrivare. Quarta sconfitta stagionale su 5 partite, 3 consecutive e tutte immeritate. In verità all’Olimpico, mister Sinisa qualche accorgimento tattico all’interno dello stesso modulo di gioco oramai consolidato, 4-2-3-1 lo ha effettuato. Per esempio, in fase di non possesso palla, Orsolini e Sansone sono andati a fare densità a centrocampo accoppiandosi con Schouten e Svanberg. Appena il Bologna ha preso palla, i 2 esterni offensivi si allargavano per aprire le maglie difensive della Lazio e Soriano provava ad entrare per vie centrali. Un Bologna molto attento dietro e propositivo in attacco, tanto da ridurre ai minimi termini le folate offensive laziali e trovare il gol con una splendida percussione di Svanberg che dal limite dell’area, ha trovato l’angolino alla sinistra di Reina che nulla ha potuto. L’azione dello svedese però, parte da un’azione viziata da un fallo di Schouten su Leiva. L’arbitro non ha ritenuto falloso l’intervento di Schouten ma è stato invitato dal VAR a rivedere l’azione è senza troppe esitazioni, ha ritenuto opportuno annullare la rete.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy