Cor Bo – Priorità alla difesa, ma la strada è in salita

Cor Bo – Priorità alla difesa, ma la strada è in salita

Da Lyanco a Dragovic, nessuna trattativa appare semplice

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

33 partite consecutive con almeno un gol subito. Se il Bologna non è riuscito a realizzare un campionato migliore di quello quanto meno era nelle intenzione di Mihajlovic, la causa deriva soprattutto da questo dato. Le lacune difensive messe in mostra dalla retroguardia rossoblù nell’ultimo campionato non lasciano dubbi: il Bologna deve rinforzare la sua difesa al più presto.

Il Corriere di Bologna in edicola oggi ricorda come i nomi al vaglio della dirigenza rossoblù siano tanti, anche se al momento è difficile parlare di vele spiegate nelle trattative per arrivare ad uno di questi. La prima scelta resta Lyanco, messo sul mercato dal Torino e per il quale i granata chiedono 12 milioni di euro. Una cifra non particolarmente economica, ma che i rossoblù sarebbero disposti a sborsare sotto forma di prestito con obbligo di riscatto. Se il centrale brasiliano dovesse saltare l’attenzione del Bologna si sposterebbe su Aleksandar Dragovic del Bayer Leverkusen, che però è tentato da diverse squadre turche e anche in questo caso non sembrerebbe particolarmente vicino alle Due Torri. L’ultima idea porta a Ardian Ismajli, nazionale albanese in forza all’Hajduk Spalato, difensore centrale che all’occorrenza potrebbe essere dispiegato anche nel ruolo di terzino destro. La sua valutazione si aggira attorno ai 3 milioni di euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy