Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Carlino – Rinnovi congelati: prima va raggiunta la salvezza

BOLOGNA, ITALY - MARCH 20: Moustapha Cissè of Atalanta BC  competes for the ball with Gary Medel of Bologna FC during the Serie A match between Bologna FC and Atalanta BC at Stadio Renato Dall'Ara on March 20, 2022 in Bologna, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

L'analisi del Carlino

Redazione TuttoBolognaWeb

Le riflessioni sui rinnovi dei giocatori sono congelate: Joey Saputo chiede al Bologna di raggiungere aritmeticamente la salvezza, prima di affrontare le tematiche legate al futuro.

Si ragiona sul contratto di Gary Medel e del secondo portiere Bardi. Il pitbull dal primo febbraio poteva già aver firmato a parametro zero per il miglior offerente. Ma prima di parlare di futuro dei giocatori, il patron deciderà il destino di Riccardo Bigon e di Sinisa Mihajlovic, in quel caso sarebbero i nuovi responsabili dell’area tecnica a far luce sulla rosa. A Bologna si attende la salvezza per parlare anche dei contratti dei calciatori in scadenza a giungo 2023. Da Skorupski a Soriano (che sperano nel rinnovo), da Sansone a De Silvestri, da Mbaye a Dijks, fino a Svanbegr che ha rifiutato il rinnovo puntando sulla cessione estiva. A Casteldebole oscillano 11,5 milioni netti. Saputo attende il finale di stagione ma prima deciderà sulla direzione sportiva, con Sartori, Osti o Petrarchi candidati a prendere il posto di Bigon. Poi il patron ragionerà anche sulla posizione di Mihajlovic, anch’essa in bilico.