Bologna, i gioielli intoccabili

Bologna, i gioielli intoccabili

Saputo tiene i gioielli, vendere ora sarebbe sbagliato

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna di quest’anno con molta probabilità assomiglierà a quello dell’anno prossimo con qualche ritocco.

Secondo il Corriere dello Sport Stadio, il presidente Joey Saputo ritiene intoccabili i gioielli in rosa e, nel post coronavirus, sarebbe un errore cedere ora i pezzi pregiati col rischio del sottocosto. Ecco allora che il futuro parte e passa dai giovani già del Bologna, Tomiyasu dietro, Dominguez, Svanberg e Schouten in mezzo, Orsolini, Skov Olsen, Barrow e Juwara davanti, ma di sicuro Sinisa Mihajlovic vorrà continuare anche con i veterani Palacio, Poli, Sansone, Soriano, Medel e Bani. Insomma, l’ossatura rimarrà, più qualche ritocco dal mercato in base al budget (centrale, terzino destro e attaccante se uscirà Santander).

Ma anche l’innalzamento dell’asticella alzerà le quotazioni. Stadio fa l’esempio di Musa Barrow, che già ora può valere anche 25 milioni di euro, ma in un Bologna costantemente in Europa potrebbe valere anche 10 milioni in più. Insomma, il prezzo della rosa crescerebbe solo con i risultati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy