esclusive tbw

Bologna – Salto di qualità rinviato

di Gionni Forlenza

Redazione TuttoBolognaWeb

La partita di ieri del Bologna al Dall’Ara, è molto difficile da commentare e da decifrare. Il Venezia è arrivato a Bologna a fare le barricate; ha alzato il Mose o se preferite, parcheggiato il vaporetto davanti a Romero. Caldara e Ceccaroni sono stati monumentali per tutto il match. Hanno preso tutte le palle alte e si trovavano sempre ben piazzati anche sulle palle sporche e sui rimbalzi. 17 corner a 0 con solo il colpo di testa di Soumaoro nel primo tempo ed un tiro di Orsolini nel secondo tempo da corner. Gli altri 15, tutti inoffensivi, con il pallone preda di Romero, dei centrali o ribattuto. È la classica partita a senso unico dove però il Bologna soffre quando trova gli spazi chiusi. Barrow per esempio, rende parecchio quando si trova in campo aperto, quando la partita si gioca a viso aperto, vedi la trasferta di Genova contro la Sampdoria. Nel primo tempo, oltre all’occasione già descritta, si annota nel taccuino anche un tiro velenoso da fuori area di Svanberg. Romero riesce a sventare. Theate e Dominguez spiccano per qualità, intensità e continuità, Orsolini di nuovo titolare dopo 2 mesi, fa la sua partita così come il solito Hickey.