Saputo: “Mi dicono che sono pazzo, ma ho sempre fatto le cose perbene”

Saputo: “Mi dicono che sono pazzo, ma ho sempre fatto le cose perbene”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Joey Saputo è l’uomo del momento a Bologna, l’imprenditore canadese è in procinto di diventare il nuovo proprietario del Bologna, ma lui non si scompone: “Tornerò in Italia – ha detto Saputo a Stadio – l’agenda è fitta ma non dovrebbero esserci problemi. L’importante non è che io sia presidente ma che il progetto coinvolga anche me. Ovviamente programmazione di largo respiro”. Gli obiettivi: “Sono un po’ trattenuto, ho di fronte una piazza importante e con blasone, so che la gente di Bologna sa esattamente cosa sia il calcio che conta e quanto desideri tornare a frequentarlo. Non voglio illudere nessuno ma fare cose importanti. La prima è tornare immediatamente in Serie A ma senza commettere sciocchezze ed eccessi. Mi piacerebbe anche portare giovani ragazzi canadesi che dopo tre mesi di Italia possano portare una nuova cultura in Canada”. Capitolo mercato di gennaio: “Interverremo se in ballo c’è la Serie A, una volta raggiunta quella la prospettiva cambia e anche il mercato sarà diverso. Ad ogni modo non è il mercato di gennaio quello che conta, non vogliamo illudere nessuno ma rendere la gente contenta. Studiamo per arrivare alla Serie A”. Infine, a domanda di cosa ne pensa la famiglia, Saputo risponde: “Che sono pazzo, ma ho sempre fatto le cose perbene crescendo. Sono partito da mille persone allo stadio senza mai tornare indietro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy