Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

basket

La Virtus batte Treviso 113 a 76

La Virtus batte Treviso 113 a 76 - immagine 1

La Virtus espugna il PalaVerde e blinda il primo posto in campionato

Redazione TuttoBolognaWeb

di Federico Massari

Prove tecniche di Eurocup per la Virtus Segafredo Bologna al PalaVerde di Treviso. Due punti fondamentali per entrambe le compagini: la Vu per blindare il primo posto, Treviso per provare a cercare i punti della tranquillità e pensare ad organizzare al meglio la prossima stagione. Per le Vu Nere assenti Pajola, a riposo precauzionale (dopo la botta subita contro Ulm) e Sampson per scelta tecnica.

CRONACA

Sin dalla palla a due Sergio Scariolo opta per il quintetto titolarissimo che presumibilmente partirà dall'inizio anche a Valencia. Milos Teodosic con un tiro dalla media apre la gara. Treviso rimane a contatto grazie a due canestri a fil di sirena da parte di Akele. La Virtus però è concentrissima. Jaiteh mette in campo la stessa garra vista al PalaDozza contro Ulm: nei primi 5 minuti il centro francese mette a referto la bellezza di 12 punti. A due minuti dalla fine del quarto la Virtus scappa sul +11 (14-25). Jaiteh viene richiamato in panchina da Scariolo, al suo posto Tessitori (ottima la sua prova) che si fa trovare subito pronto con due canestri consecutivi da sotto che chiudono il quarto (14-32). Con il secondo quintetto la Vu tocca il +20 (14-34). Due volte Mannion dall'arco e una entrata di Cordinier. A metà del secondo quarto (14-40) la Virtus pare dilagare. Gol di Bortolani da 3 punti per il 17-40. Belinelli (finalmente) risponde presente dall'arco (17-43). A 4 minuti dal termine della seconda frazione, Treviso trova un parziale di 7-0 che ridà un po' di fiato al numeroso pubblico di casa. Shengelia per due volte fa volare di nuovo le Vu Nere sul +23. L'attacco bianconero si inceppa per un paio di minuti e prima dell'intervallo lungo 4 punti di Sims riportano i padroni di casa sotto le 20 lunghezze di svantaggio (34-52).

Il secondo tempo si apre con Treviso che tocca il -14, complice un antisportivo di Hackett. Per due minuti Bologna non segna e la Nutribullet rosicchia qualcosa. Ma l'invigorito PalaVerde non ha ancora fatto i conti con il Milos Teodosic Show. Il mago serbo in un Amen piazza 3 bombe che riportano la Vu sul +22 (45-67). Kevin Hervey, decisamente in serata, emula l'ex Clippers mettendo a segno anche lui 3 triple consecutive. Bologna è di nuovo in controllo totale della gara e con percentuali irreali dalla lunga distanza (alla fine sarà 17 su 27, con il 63 per cento totale). Treviso invece pare aver esaurito le energie ma soprattutto le idee. La tripla di Belinelli chiude la terza frazione con i bianconeri avanti di 33 (51-84). Nell'ultimo quarto la Segafredo continua a bruciare la retina trevigiana a suon di triple: due per Belinelli, una per Mannion e una per Shengelia (64-97). Negli ultimi 5 minuti, anche con le terze linee (Ruzzier e Ceron in campo) la Virtus mantiene un vantaggio che arriva a toccare i 41 punti (68-109), andando poi a vincere la gara sul punteggio di 76-113. Primo posto dunque blindato per band guidata da Sergio Scariolo. Ora testa alla delicatissima sfida di mercoledì sera a Valencia che potrebbe valere un bel pezzo di coppa (e di Eurolega).

TABELLINO

VIRTUS: Tessitori 17, Cordinier 6, Mannion 10, Belinelli 13, Hervey 15, Ruzzier 3, Jaiteh 14, Shengelia 11, Hackett 5, Weems 3, Teodosic 16. All. Sergio Scariolo

Foto: Virtus Segafredo Bologna