Fortitudo choc, perde da +28 in casa

Fortitudo choc, perde da +28 in casa

di Francesco Bocchini

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Clamoroso ko interno della Fortitudo che è stata sconfitta al Pala Dozza da Ravenna per 70-76. Ma il problema dei biancoblù è che avevano toccato anche 28 punti di vantaggio e avevano approcciato l’ultimo quarto sul 57-39.

Primi 25′ minuti da enciclopedia della Effe che trova punti ovunque e relega Ravenna a segnare la sua prima tripla solo a metà secondo quarto. Fatto sta che gli uomini di Boniciolli vanno sul 56-28 dopo che i parziali dei primi due quarti erano stati 20-11 e 17-8. Controllo totale. Il crollo arriva invece negli ultimi 14 minuti, che si concludono con un parziale di 14-48 per Ravenna. Clamoroso anche il parziale del quarto periodo: 37-13. La Effe non segna più nell’ultimo periodo, Boniciolli richiama Mancio influenzato ma ormai Ravenna ha preso coraggio e trova i punti della clamorosa rimonta con Rice e Grant. Fortitudo dunque ferma a 14 punti, pari con Montegranaro e meno 2 da Trieste che però recupereranno il 6 dicembre.

Duro Boniciolli: “Siamo stati dei coglioni, io per primo – ha attaccato – Eravamo in totale controllo e quando abbiamo visto loro togliere i titolari il pensiero è stato ‘è finita’. Invece non è mai finita. Non mi era mai capitata una cosa del genere, siamo stati ripresi da loro con in campo i ragazzini. Abbiamo smesso noi, con i nostri veterani. E’ inaccettabile. Domani alle 8 faremo vedere quello che è successo. E’ stato tutto inaccettabile, per primo l’allenatore“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy