Fortitudo, al lavoro per costruire la sua nuova identità

Fortitudo, al lavoro per costruire la sua nuova identità

Tutti i trascinatori sul parquet. L’entusiasmo della Fossa come leva per la crescita futura

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Non si arresta il lavoro in palestra della Effe, che prepara il tanto desiderato ritorno in A, dopo 10 anni di assenza. La squadra bolognese è pronta ad affrontare uno dei campionati più competitivi degli ultimi anni. Ai blocchi di partenza infatti ci saranno due squadre detentrici di trofei europei come Virtus e Sassari. Un campionato dove anche il 50% di vittorie non basta a centrare i playoff. Il tifo fortitudino è pronto e lo ha dimostrato incendiando la campagna abbonamenti e bruciando tutte le tessere disponibili.

Nel frattempo il roster della Fortitudo continua il proprio lavoro. Matteo Fantinelli comincia a svolgere una parte sempre più consistente dell’allenamento. Aradori, Stipcevic, Leunen e capitan Mancinelli hanno in mano le chiavi della leadership all’interno dello spogliatoio. In particolare il lungo statunitense, nelle prime due gare amichevoli disputate ha dimostrato il proprio ruolo di giocatore chiave.

Intanto stasera alla Festa dell’Unità nella sala Berlinguer i presidenti di Fortitudo e Virtus, Christian Pavani e Giuseppe Sermasi parteciperanno al dibattuto su BasketCity, alle ore 21. Lo riporta il Resto del Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy