Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

basket

Eurocup – La Virtus batte Ratiopharm Ulm 83 a 77

Eurocup – La Virtus batte Ratiopharm Ulm 83 a 77 - immagine 1

La Virtus vola in semifinale di Eurocup

Redazione TuttoBolognaWeb

di Federico Massari

PalaDozza delle grandi occasioni (e completamente esaurito) per la delicatissima sfida dei quarti di finale di Eurocup tra la Virtus Segafredo Bologna e una delle sorprese di questi playoff, il Ratiopharm Ulm. I decibel all'interno del palazzo si fanno sentire già un'ora prima dell'inizio del match. Queste sfide dentro fuori tolgono il fiato. Giocatori concentratissimi nel riscaldamento. Massimo Zanetti seduto al solito posto assieme al braccio destro Luca Baraldi e il GM Paolo Ronci.

CRONACA

Fino a metà del primo quarto le squadre rimangono costantemente appaiate con la Virtus avanti di un solo punto (12-11). Gli uomini allenati da Sergio Scariolo si stringono in difesa, e grazie ad una energia straordinaria sia in attacco che sotto canestro riescono a dare la prima spallata al match portandosi sul +7 (20-13). La partita per le Vu Nere pare trascorrere liscia. A inizio secondo quarto un sottomano di Belinelli porta i bianconeri a +10 (27-17). Da quel momento in poi, Ulm piazza un clamoroso parziale di 12 a 2, portandosi in vantaggio sul punteggio di 31-32. Bologna in avanti non è più fluida come nei primi minuti. Solamente un Jaiteh sontuoso (15 punti per lui nel primo tempo) riesce a mantenere la barra dritta. Ma Ulm, dopo l'exploit di Badalona, anche quest'oggi sotto le Due Torri pare essere in piena fiducia. Con tre bombe consecutive (Klepeisz in giornata di grazia) i tedeschi volano sul +4 (36-40). I liberi di Teodosic e Hackett alla fine del tempo riportano la Segafredo in parità (43-43). A fil di sirena Christon porta i suoi sul +2. All'intervallo Ulm comanda 45-43.

Nella ripresa la Virtus parte bene ritrovando un vantaggio di 3 lunghezze grazie ad un tripla di Shengelia e un appoggio di Jaiteh (48-45). Ma come dicevamo poc'anzi, Ulm è in giornata, e nel giro di pochi minuti ritrova un vantaggio importante (56-60) nonostante la tensione si tagli con il coltello. Ma la Virtus è brava a non perdere la testa e con 2 giochi da 3 punti firmati da un ottimo Jakarr Sampson impatta sul 62 pari. Il quarto si chiude con le Vu Nere in vantaggio 67-62, con Hackett che la mette al fotofinish dopo un recupero clamoroso a 2 secondi dalla sirena. L'ultimo quarto si apre con un schiacciata clamorosa di Cordinier che porta la Vu sul +7 (69-62). Ulm (lo abbiamo già detto?) come si sà, è in serata, con un'altra serie di tre bombe consecutive in un Amen rigira la gara a suo favore (71-72). Bologna da tre non la mette mai (alla fine sarà 2 su 24 con l'8 per cento totale....), mentre i tedeschi continuano a far grandinare triple dentro al PalaDozza (73-77). Jaiteh risale in cattedra e tra appoggi e schiacciate mantiene la Vu in parità (77-77). Ultimi due minuti da cardipalma, fra palle perse e una stoppata al limite del fantascientifico da parte di Weems. Jaiteh trova il +2 (79-77) a un minuto dalla fine. Ulm sbaglia la tripla. Ancora un clamoroso Jaiteh dalla spazzatura per il + 4 bianconero (81-77) a 40 secondi dal termine. Due tiri liberi di Hackett chiudono la pratica (83-77). La Virtus vola in semifinale di Eurocup dopo una partita durissima. Le sorprese in Eurocup (soprattutto con la nuova formula adottata) non finisco mai: Andorra ha eliminato in trasferta la prima della classe del girone B Gran Canaria (77-79).

TABELLINO

Tessitori, Cordinier 8, Mannion, Belinelli 4, Pajola 5, Hervey 4, Jaiteh 27, Shengelia 9, Hackett 7, Sampson 8, Weems 4, Teodosic 7. All. Sergio Scariolo

Foto: Virtus Segafredo Bologna