Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Fortitudo – Martino: “Molto soddisfatto”

Fortitudo – Martino: “Molto soddisfatto”

Le parole del coach

Redazione TuttoBolognaWeb

Fortitudo-Pesaro

—  

Le parole del coach della Fortitudo dopo la vittoria di ieri 87-66 contro Pesaro.

"Abbiamo rispettato quello che pensavamo sarebbe stato il piano partita, e i punti subiti lo dimostrano. Anche in attacco ci sono margini di miglioramento, ma ci siamo passati bene la palla e i 22 assist lo confermano, come i 5 in doppia cifra più Gudmundsson a 9. Squadra concentrata, quello che avevo chiesto: siamo solo all’inizio, non è ancora sufficiente, ma la nostra bravura dovrà essere quella di proseguire su questa strada e crescere piano piano. Anche stasera abbiamo commesso degli errori grossolani, ma quando si lotta gli errori passano in secondo piano. Spero che i giocatori abbiano capito che questa è la strada giusta".

Paladozza

—  

" Il ritorno al Paladozza è stato emozionante, fare le scalette e arrivare con questa accoglienza non lascia indifferenti, e ringrazio il pubblico per la spinta che ha dato alla squadra. I giocatori si sono meritati i complimenti, e gli incitamenti anche dopo gli errori, perché questi vengono accettati quando la gente vede che c’è voglia di combattere. Ora speriamo di tornare a giocare in palazzetti pieni, perché questo farebbe cambiare tante cose".

Ashley, Gudmundsson, Richardson

—  

"Ashley nel primo passaggio in campo ha sbagliato molti appoggi, poi gli ho chiesto cose semplici e sicure, anche solo portare giù la palla e riprovarci. E nel secondo tempo è stato molto più concreto. Gudmundsson ha lottato tantissimo, ha un +/- di 25, ha meritato i minuti giocati al di là dei problemi di rotazioni. Ha difeso, fatto 9 punti e 11 assist: ha bisogno di togliersi dalle spalle il peso degli errori con Reggio, ma è stato eccellente. Richardson ottime cose, ha difeso, e con il corpo che ha e con le ambizioni che ha deve difendere".

Infortunati

—  

“Per Fantinelli serve ancora tempo, mentre Mancinelli ha una lesione muscolare non importante, andrà rivista, anche se abbiamo una settimana corta”.