Restyling, per il Benelli a norma servono 8 milioni: problema capienza

Restyling, per il Benelli a norma servono 8 milioni: problema capienza

Il Bologna valuta la possibilità di giocare al Benelli, ma l’impianto dovrà essere sistemato

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ad oggi non si può affatto escludere che la preferenza del Bologna, sulla scelta dell’impianto che ospiterà la squadra durante i lavori di Restyling del Dall’Ara, possa ricadere sul Benelli di Ravenna.

La soluzione romagnola appare quella più semplice rispetto alle più vicine Modena e Ferrara. Ravenna è un feudo rossoblù, alcuni gruppi dell’Andrea Costa sono gemellati con i tifosi del Ravenna, e può nascere anche una interessante sinergia tra i due club. C’è però un problema, ed è l’agibilità del Benelli. Serve innanzitutto una capienza da almeno 16mila posti e per fare questo è necessario un intervento massiccio sui Distinti, non tanto ampliando l’attuale settore ma probabilmente con l’idea di abbatterlo e poi ricostruirlo. Servono poi lavori sugli spogliatoi e la sala stampa, oltre a tutta una serie di migliorie per renderlo a norma per la massima serie. Il costo dell’intervento è confermato rispetto alle indiscrezioni di oggi e va dagli 8 ai 10 milioni di euro. Chi li pagherà? Non è escluso che l’investimento possa essere intrapreso in parti uguali tra Bologna e Comune di Ravenna, che tra l’altro aveva già in programma una serie di finanziamenti sulle infrastrutture sportive. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale romagnola non c’è nessun problema, anzi avere la Serie A per oltre un anno a Ravenna sarebbe un beneficio economico per la cittadina e anche la distanza, circa un’ora di treno o di macchina, non sarebbe così proibitiva.

m.m.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy