Mercato – Rinforzi per tutti, ma non per il Bfc

Caccia alla punta, persino il Verona compra. Il fratello di Arnautovic: Marko resta in Cina

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb
Sono giorni in cui i bomber, da Lasagna a Llorente, si stanno spostando, mentre il Bologna  si sta ogni giorno di più convincendo di rimanere così fino a fine stagione, usando l’opzione Barrow centravanti.
Con Swiderski e l’agente un accordo sui 400mila euro si era trovato, la richiesta di 7 milioni e soprattutto quella di obbligo di riscatto del Paok non hanno invece convinto. Intanto il polacco è stato convocato per il big match di oggi con l’Olympiakos.
Svanisce, almeno per il presente, pure Arnautovic. Ieri il fratello- agente ha dichiarato che “abbiamo avuto tante offerte, ma resta in Cina, la rescissione del contratto non è mai stata presa in considerazione dallo Shanghai”. Il discorso si può riaprire, ma a giugno. Scamacca, ora in prestito al Genoa, è un profilo che piace e sarebbe adatto al progetto, ma c’è la Juventus sul giocatore e la sua valutazione si aggira intorno ai 20 milioni, troppi per il Bologna. Il più economico sarebbe Lovric, che gioca in Slovenia, ma non scalda gli animi. Nelle zone medio- basse della classifica invece corrono tutti ai ripari e si rinforzano: dall’Udinese al Parma, passando per il Genoa, il Benevento e il Crotone. Anche il Verona, nonostante abbia chiuso il suo miglior girone d’andata nella A a venti squadre, ha deciso di spendere 10 milioni per regalarsi con Lasagna un nuovo finalizzatore, viste le ambasce di Kalinic.

Fonte-Repubblica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy