Fenucci: “Su Skov Olsen abbiamo le nostre carte. Pulgar deciderà del suo futuro”

Fenucci: “Su Skov Olsen abbiamo le nostre carte. Pulgar deciderà del suo futuro”

L’Ad rossoblu a Gazzetta: “De Rossi non verrà, Schouten vicino”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

La Gazzetta dello Sport pubblica oggi le dichiarazioni di Claudio Fenucci a margine della presentazione di Lavoro Più come sleeve sponsor del Bologna. L’amministratore delegato rossoblu,  ha rilasciato molte dichiarazioni interessanti, inerenti al mercato rossoblu: “Schouten è il giocatore più vicino di tutti e tante squadre lo volevano. De Rossi? Il mio affetto per lui non è in discussione, per questo gli ho detto che in Italia non dovrebbe vestire altre maglie oltre a quella della Roma. Comunque qui non verrà. Aspettiamo Denswil e Tomiyasu.”

L’ad ha poi virato sulla questione cessioni ed eventuali rimpiazzi, con Santander e Pulgar al centro di importanti voci di mercato: “Speriamo Erick resti con noi. Spostare la clausola è molto complicato. Santander in Cina? Per ora non c’è nulla di concreto, lui sta bene qui, ovviamente se dovesse arrivare un’offerta importante la valuteremo. Se dovesse partire un attaccante lo sostituiremo. Non faremo aste per Kouamé. Skov Olsen? Interessa a tante squadre, non sarà facile, ma abbiamo le nostre carte da giocarci”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy