Tentare non nuoce

Tentare non nuoce

di Gionni Forlenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna di Sinisa affronta stasera, con calcio d’inizio alle 19,30, il Cagliari del neo allenatore Walter Zenga. Un Cagliari che si presenta al Dall’Ara ritrovato e rigenerato dopo qualche scivolone di troppo subito prima del lungo stop e farà di tutto per conservare la colonna sinistra della classifica, precedendo proprio il Bologna di una sola lunghezza. Il Bologna dal canto suo, proprio battendo i sardi, riconquisterebbero la parte sinistra posizionandosi tra l’ottava e la decima posizione.

La settima poltrona, quella ancora utile per accedere all’Europa League, sempre che il Napoli riesca a mantenere fino alla fine una delle prime 6 posizioni, è occupata dal Milan. I rossoneri si sono rimessi a marciare piuttosto spediti e potrebbe essere proprio loro favoriti per qualificarsi alla prossima competizione europea. La Roma è la squadra che in questo momento sta facendo meno bene di tutte far quelle posizionate tra i piani alti ma 48 punti in classifica la mettono almeno per ora al riparo da ogni sorpresa.

Il Bologna stasera avrà qualche cambio e cercherà di far sua la partita con gli esterni che a turno dovranno aiutare i due di centrocampo, che a rigor di logica dovrebbero essere Medel e Schouten. Con il centrocampo a cinque del Cagliari, il Bologna per non trovarsi in enorme inferiorità numerica nella zona nevralgica del campo, dovrà aggiungere a turno Dijks o Tomiyasu oltre a Soriano, o a Dominguez o Svanberg se l’ex Samp dovesse riposare. In difesa il Bologna a quattro regala un uomo al Cagliari che dietro gioca a tre e l’uomo in più il Bologna lo aggiunge in attacco giocando a tre. In avanti il Cagliari dovrebbe riproporre la coppia Joao Pedro-Simeone mentre Sinisa potrebbe far rifiatare Palacio con Barrow in mezzo e Sansone a sinistra col solito Orso a destra. C’è anche la possibilità che possa riposare Sansone con Palacio in mezzo e Barrow a sinistra o viceversa. Anche a questo giro, i cambi del Bologna potrebbero rivelarsi più efficaci e funzionali rispetto a quelli del Cagliari. Mancano ancora 10 partite con 30 punti a disposizione. Tentare non nuoce, poi se non si riuscirà ad arrivare settimi, almeno si comincerà ad abituarsi a lottare per le posizioni nobili della classifica, acquisendo mentalità vincente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy