Virtus, niente playoff al Pala Fiera

La V nera non potrà giocare gli eventuali playoff in zona Fiera per via della sospensione delle manifestazioni sportive fino a marzo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’allarme Coronavirus non colpisce solo il calcio, ma anche il basket. La sospensione di tutte le manifestazioni sportive nella regione Emilia-Romagna fino a marzo costringe infatti la Virtus Bologna a rinviare gli eventi in zona Fiera. Per la V nera, dunque, niente eventuali playoff al Pala Fiera.

Il comunicato ufficiale della Virtus Bologna

“Virtus Pallacanestro S.p.A e Bologna Fiere Group comunicano che, a causa del posticipo nel mese di giugno 2020, a carattere precauzionale delle manifestazioni fieristiche programmate nei mesi di febbraio e marzo, non sarà possibile organizzare eventuali Play off del campionato LBA presso i Quartieri fieristici di Bologna.

“I recenti sviluppi legati alla diffusione del Novel Corona Virus in Italia hanno portato alla necessaria ri-programmazione di eventi precedentemente calendarizzati presso il quartiere Fierisitico di Bologna – dichiara Luca Baraldi, Amministratore Delegato di Virtus Segafredo Zanetti. – In accordo con Bologna Fiere, dopo attente analisi e valutazioni, abbiamo deciso in maniera congiunta di riprogrammare il ripristino della Virtus Segafredo Arena nel corso della prossima stagione sportiva 2020/2021.”

“L’esperienza e la collaborazione tra le due società è stata molto proficua – dichiara Antonio Bruzzone, Direttore Generale di Bologna Fiere – la Virtus Segafredo Arena è un progetto innovativo e al tempo stesso importante, un progetto che vogliamo portare avanti nel corso della prossima stagione”.

Virtus Pallacanestro e Bologna Fiere confermano i progetti di sviluppo futuri che vedranno la loro prosecuzione nel corso della prossima stagione 2020/2021, con il ritorno della Segafredo Arena presso il polo Fieristico bolognese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy