Caro Bologna, dovevi crederci di più

Poca convinzione nei rossoblù che escono solo nel finale: male quasi tutti gli avanti, meglio i subentranti, ma qualche nota positiva c’è

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Il ricordo del 5-1

Ho avuto la sensazione che il 5-1 di due mesi fa si sia fatto ancora sentire. Dopo dieci minuti di buon Bologna, alla prima sfuriata rossonera, il canovaccio è cambiato e i rossoblù hanno perso verve e convinzione, quando invece avrebbero potuto fare maggiormente male ad un buon Milan ma non del tutto irresistibile. Una volta presa la prima rete, scavalcato Danilo, in ritardo Dominguez, un po’ di paura da goleada si è palesata, ma più di ogni altra cosa sono stati i banali errori individuali a condannare un Bologna che è ancora lontano da quello pre Covid. Come dice Mihajlovic ‘ci abbiamo creduto poco’ e forse è andata realmente così. Quando prendi una imbarcata come quella di luglio un po’ nella resta rimane, soprattutto quando vai in svantaggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy