Ultimo giorno di mercato, ma per il Bfc gli acquisti potrebbero essere terminati

Ultimo giorno di mercato, ma per il Bfc gli acquisti potrebbero essere terminati

Sono stati dieci giorni intensi, con Pantaleo Corvino che ha piazzato 8 colpi nel rush finale, a testimonianza del ritardo con cui il club si è approcciato al mercato. Ma con gli arrivi di Taider e Giaccherini, il direttore sportivo rossoblù ha sostanzialmente ultimato il lavoro per quanto riguarda il mercato in entrata. Difficile possa arrivare una seconda punta, se non in prestito. Peccato però che Eder, Gabbiadini e Ibarbo siano elementi costosi. Ecco dunque che la rosa può dirsi completata a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultimo minuto. Complicato però chiedere a Saputo ulteriori investimenti e imbastire in pochissimo tempo trattative per giocatori qualitativamente pregiati. E’ il caso di Gabbiadini, nome che circola con insistenza da tre-quattro giorni, ma l’operazione non è fattibile per costi e tempistiche, soprattutto, tornerebbe in ballo anche il nome di Oikonomou. Non è da escludere, però, una possibilità a gennaio se il Bologna fosse costretto a rinforzarsi e Gabbiadini ancora in panchina a Napoli. Discorsi, al momento, prematuri. Secondo quanto filtra da Casteldebole, la rosa è considerata completa, in attacco Falco, Brienza, Giaccherini e Mounier garantiscono la possibilità di variare moduli e tattiche di gioco a supporto di Destro che avrà in Mancosu la sua prima riserva. Anche a centrocampo, con l’arrivo di Taider, Delio Rossi ha disposizione sette mediani, quindi almeno due giocatori per ruolo e una coperta che si è allungata dopo gli stenti iniziali (anche causati da diversi infortuni). Non dimentichiamoci poi di Zuculini che da autunno inoltrato diventerà l’ottavo, forse con possibilità di giocare se starà bene. Pure la difesa è sistemata, Maietta si è guadagnato la conferma sabato, Ferrari può servire eccome a destra se la crescita di Mbaye continuerà a balbettare, mentre in zona centrale con Oikonomou, Gastaldello e Rossettini la pattuglia è completa. Insomma, il Bologna ha iniziato in ritardo ma probabilmente ha concluso le sue operazioni in entrata prima dell’ultima giornata, si chiude alle 23 di oggi ma di sorprese non dovrebbero essercene. Discorso diverso in uscita dove si cercherà di cedere Ceccarelli, Cacia e Stojanovic e forse qualcosina si riuscirà a fare, soprattutto per la punta cercata con insistenza dal Pescara. Da domani, dunque, si potrà parlare solo di campo e capire, già dalla prima partita dopo la sosta, il vero livello della rosa del Bologna. Sulla carta, i presupposti per raggiungere l’obiettivo di classifica prefissato ci sono tutti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy