Lazio-Bologna, le pagelle

Lazio-Bologna, le pagelle

Lazio

Berisha 6+ – Incolpevole sul gol, salva nel finale su Brighi.

Basta 6.5 – Spinta costante e lucidità dietro, mette il pallone che porta all’uno a zero.

De Vrij 6 – Si fa trovare fuori posto sulla verticalizzazione di Brienza. Per il resto buona partita.

Gentiletti  6 – Idem come sopra. Salva sulla linea la staffilata di Brienza.

Radu 5.5 – Beffato da Mancosu in occasione del gol.

Parolo 6+ – Abbina perfettamente entrambe le fasi di gioco. Fornisce l’equilibrio che tutti gli allenatori richiedono.

Biglia 6.5 – Sblocca il risultato. Esce per infortunio e la Lazio ne risente. (Dal 7’ s.t. Cataldi 5 – Erroraccio, Mancosu non ne approfitta, per il resto partita confusionaria).

Lulic 6+ – Anche lui in costante proiezione offensiva. (Dal 16’ s.t. Milinkovic Savic 5.5 –  Una gomitata e poco altro).

Candreva 7 – Non segna ma è uno dei migliori in campo. (Dal 21’ Felipe Anderson s.v).

Keita 7- – Autentica spina nel fianco, pecca di precisione.

Kishna 7 – Gol al debutto in A e un paio di giocate da talento vero.

Pioli 6 – Prepara bene la partita sfruttando i lavori in corso all’interno della squadra rossoblù. Ordina ai suoi di partire forte per indirizzare bene la partita, rischia qualcosina ma la tattica è quella vincente.

Bologna

Mirante 7 – Nulla può sui gol, sfoggia tre interventi da campione.

Ferrari 5+ – La Lazio affonda dalla sua parte, in difficoltà soprattutto nel primo tempo. Si adatta meglio nella ripresa.

Oikonomou 6.5 – Regge, come può, l’urto. Il migliore in difesa.

Rossettini 5.5 – Qualche sbavatura di troppo.

Masina 6+ – Si fa prendere in velocità sull’uno a zero. Cresce alla distanza dimostrando di poterci stare in Serie A.

Brighi 5.5 – In difficoltà come tutto il centrocampo. Ha la palla buona nel finale ma Berisha gli nega la soddisfazione del pari.

Crisetig 5.5 – Parte a rilento, migliora col passare dei minuti ma potrebbe fare molto di più. (Dal 38’ s.t. Diawara 6 – Salvataggio su Keita).

Crimi 5 – La Serie A è un’altra cosa, migliorerà. (Dal 1’ s.t. Pulgar 6 – Entra con personalità).

Brienza 6.5 – L’unico ad accendere la luce.

Acquafresca 5 – Non tocca quasi mai palla, cerca una sponda nell’arbitro Rocchi senza alcun frutto. Passo indietro notevole. (Dal 21’ s.t. Destro 6 – Un paio di sponde e un paio di giocate per far notare subito la differenza rispetto al compagno. Forse entra troppo tardi).

Mancosu 7 – Zero gol in B da capocannoniere, bolla al debutto in Serie A con la maglia del Bologna. Come è strano il calcio.

Rossi 5+ – L’idea di far partire Destro dalla panca non sarebbe malvagia, peccato decida di inserirlo troppo tardi. Ad ogni modo, non era questo il vero banco di prova: il Bologna è ancora incompleto e troppo indietro per competere contro squadre da Champions League. Confortanti segnali di ripresa nel secondo tempo dopo 25 minuti da paura in avvio. Da analizzare la scelta di insistere con Ferrari nel ruolo di terzino destro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy