Questa sera ci si gioca tutto, o si vince o si vince

Questa sera ci si gioca tutto, o si vince o si vince

di Marta Daveti

La prestazione di Bari, nonostante la vittoria sfumata, ha lanciato segnali positivi ed ha parzialmente riacceso le speranze rossoblù. La partita del San Nicola è stata forse la gara meglio giocata nell’ultimo periodo ma ha privato di altri giocatori la già rimaneggiata banda di Lopez: oltre agli infortunati Zuculini e Matuzalem, si aggiungono alla lista degli indisponibili anche gli squalificati Maietta, Buchel e Masina.

Con un Gastaldello appena rientrato da un infortunio e con Cacia, Ceccarelli e Sansone non al meglio, la squadra che questa sera affronterà il Catania, in una sfida che definirla fondamentale sarebbe quasi riduttivo, dovrà fare appello a tutte le energie e a tutta la carica agonistica possibile. In una gara in cui alla delicatezza del match si aggiungono le difficoltà derivate dagli innumerevoli indisponibili, i rossoblù impiegati saranno chiamati a giocare la partita della vita in quanto una sconfitta o un pareggio potrebbero portare conseguenze davvero nefaste. Il Bologna rischierebbe di salutare anzitempo il secondo posto e l’incubo playoff diverrebbe una realtà più che tangibile. Il vero peccato sarebbe quello di vedere gettato al vento tutto il buono fatto fino a non tanto tempo fa e il rammarico più grande quello di sapere di avere il potenziale, per far bene oggi e per poter far bene in futuro, ma vederlo scemare poco a poco in quella che sta diventando una lenta agonia senza fine. Stasera c’è però l’occasione di porre un termine a questa sofferenza. Una vittoria davanti al proprio pubblico sarebbe fondamentale per la rincorsa al secondo posto, ridarebbe entusiasmo e fiducia a tutto l’ambiente, caricherebbe la squadra e costituirebbe una spinta fortissima e una fonte di energia preziosa per affrontare la ultime gare. Il Dall’Ara è pronto e vuole essere il trampolino di lancio dal quale spiccare il salto verso l’alto, In panchina non ci sarà Lopez, squalificato per due turni, ma in campo scenderà un’intera città.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy