Mbaye: “Prima il Bologna, poi Ibrahima”

Mbaye: “Prima il Bologna, poi Ibrahima”

“Bisogna vincere e andare in serie A, tutto il resto sono chiacchiere”. Al termine del match contro il Lanciano, sono poche ma incisive le parole di MBaye, autore del gol che al 17’ ha portato il Bologna in vantaggio. “In questo momento viene prima il Bologna e poi Ibrahima. Sono contento di aver segnato, ma anzitutto sono un giocatore del Bologna, cerco di fare bene il mio lavoro e aspetto la mia occasione. Stasera l’ho avuta e ho saputo coglierla tirando in porta d’istinto ed è entrata”. Primo gol in serie B per il giovane terzino senegalese, che segna e corre ad abbracciare Troianiello: “Ho cercato lui perché mi è stato vicino quando le cose non andavano, mi ha aiutato a non mollare, così come Bessa: spero torni presto dall’infortunio al ginocchio perché abbiamo bisogno di lui”.

Da San Siro al Dall’Ara, Mbaye si mantiene low-profile e dichiara di non essere bravo con le parole quanto con i fatti, tutto è da dimostrare con il lavoro in campo e le capacità messe in gioco per riportare il Bologna in serie A. “Il Mister mi sta aiutando a migliorare le mie performance. Io sto bene e mi sento in forma, do sempre il massimo ma devo continuare ad allenarmi per adattare le mie caratteristiche al ruolo che ho qui al Bologna. Prima ero abituato a sacrificarmi meno in fase difensiva, forse ero più lucido e riuscivo ad andare in profondità… adesso sto provando altre posizioni, ma sono sempre a disposizione del mister per lavorare e credo che i traguardi si raggiungano con i sacrifici”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy