Da Costa: “Vogliamo fare un grande campionato”

Da Costa: “Vogliamo fare un grande campionato”

Nel giorno dell’ufficialità di Franco Brienza al Bologna, in conferenza stampa è stato il portiere Angelo Da Costa a rispondere alle domande dei giornalisti al Media Center di Castelrotto. Da Costa, protagonista assoluto della promozione, ha sempre avuto il desiderio di rinnovare il contratto con il Bologna: “Non ho mai pensato al rischio di non rinnovare – ha ammesso il portiere – ho sempre espresso il desiderio di restare qui, di conquistare la Serie A e fare bene con il Bologna. Mi trovo benissimo qui”. Per lui un probabile ruolo di vice Mirante: “Le gerarchie sono chiare, ma non è un problema. Sono qui per aiutare la squadra, poi è normale che tutti vogliano giocare ma solo undici scendono in campo. Mirante è un grande portiere e lavorando assieme a lui lo aiuterò”. Essendo Da Costa brasiliano, è stato toccato anche il tema Matuzalem. Purtroppo per Francelino non è arrivato il rinnovo contrattuale: “E’ un amico, lo ammiro tanto e anche qui si è dimostrato un grande. E’ dispiaciuto per non essere qui con noi, però non mi permetto di entrare nel merito delle situazioni tra giocatori e società”. Non c’è Matuzalem, ma sono comunque arrivati elementi validi per la prossima Serie A anche se la rosa è incompleta: “Rizzo lo conosco bene avendolo avuto come compagno alla Samp, può davvero crescere tanto. Rossettini è un ottimo difensore e un bravo ragazzo. Il gruppo è solido e tutti i nuovi arrivati sono i benvenuti. Purtroppo siamo partiti da zero come neo promossa, è normale non essere ancora al completo. La società è competente e fare le operazioni che ritiene opportune. Per quanto ci riguarda cercheremo di ottenere la salvezza il prima possibile e poi vediamo, vogliamo fare un grande campionato”. Come spesso accade in questi giorni, ad ogni giocatore è stato chiesto quale sia l’idolo di infanzia o il calciatore che ammira di più: “Il mio modello è Taffarel, tutti i portieri brasiliani sono grati a lui per averci aperto la strada del calcio europeo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy