Stadio – Sinisa sceglie la linea verde per rilanciare la squadra

Stadio – Sinisa sceglie la linea verde per rilanciare la squadra

Oltre a Tomiyasu, domani anche Svanberg e Skov Olsen pronti a entrare nella mischia

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Finalmente è il loro momento. Domenica, il Bologna si affiderà ai propri giovani per cercare di riprendere lo slancio perso nelle ultime infelici uscite. Svanberg, Tomiyasu e chissà, magari anche Skov Olsen, ragazzini di appena vent’anni, chiamati a riaccendere le scintilla rossoblu, ultimamente un po’ fioca. Lo svedese sembra un innesto obbligato, vista la squalifica di Soriano. Ruolo di rifinitore in cui raramente lo scandinavo si è dilettato, eppure Mihajlovic crede nelle sue potenzialità. Lieve ballottaggio tra lui e Dzemaili, con Mattias che resta però favorito sullo svizzero.

Una duttilità quella di Svanberg che è dote comune ai giocatori rossoblu. Prendiamo ad esempio Tomiyasu, nato centrale, ma finora schierato solo terzino dallo staff rossoblu. Un altro candidato ad una maglia domenica è Andreas Skov Olsen. Il danese infatti a Udine ha mostrato lampi del proprio talento, una delle poche cose da salvare della partita del Friuli. Difficilmente partirà titolare, anche se il dilemma tra lui ed Orsolini esiste, ma nel secondo tempo è probabile possa incendiare il prato del Dall’Ara con il suo talento. Il Bologna è pronto a godere dei suoi enfants terribles.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy