Serie A – Test prima e dopo le partite per evitare la quarantena

La FIGC studia il metodo per evitare la quarantena in caso di positivo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Si continua a studiare la modifica al protocollo di Serie A in caso di nuovo caso positivo. Ad oggi il Cts impone quarantena a tutta la squadra per 14 giorni in caso di un tesserato malato di Covid-19. Una spada di Damocle che fa viaggiare la Serie A sul filo di lana. La nuova idea della FIGC per evitare questo scenario è quello di isolare immediatamente il nuovo contagiato, con il resto della squadra chiusa in ritiro e sottoposta immediatamente a tampone.

Nel caso in cui tutti gli altri risultino negativi, verrebbero fatti altri due tamponi prima e dopo la partita successiva, così da essere sicuri al 100% di non avere altri contagiati. In questo modo si eviterebbe l’isolamento di due settimane. Per il Cts questa strada sembra percorribile con sole 96 ore di quarantena invece dei 14 giorni previsti. La Federcalcio continua anche a cercare un ente terzo cui possano essere affidati tutti i controlli, così da costruire una banca dati unica con i risultati di tutti i test effettuati dai club.

Fonte: Il Messaggero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy