Serie A, lettera al governo: si chiede il permesso di giocare a porte chiuse

Serie A, lettera al governo: si chiede il permesso di giocare a porte chiuse

La Lega ha chiesto l’autorizzazione per giocare le partite delle zone più contagiate senza i tifosi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’allarme Coronavirus spaventa sempre di più. Viene ovviamente toccato anche lo sport, e quindi il calcio. Dopo il rinvio di 4 partite di Serie A nel weekend appena trascorso, si valuta il da farsi con le prossime gare di campionato. Gli impegni sono tanti – complici anche coppe nazionali e internazionali – e, visto che il tutto deve finire prima del 24 maggio causa Euro 2020, la Lega Calcio è pronta a fare di tutto per non rinviare altri match.

Il Presidente della Lega Calcio Paolo Dal Pino si è dunque riunito con il Ministro dello Sport, dell’Interno e della Salute per inviare una lettera formale al governo e richiedere l’autorizzazione di giocare ugualmente tutte le gare di Serie A, ma – nelle zone maggiormente contagiate dal virus – a porte chiuse. Se così fosse, dunque, squadre regolarmente in campo il prossimo weekend ma senza i rispettivi tifosi in Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia-Romagna.

Fonte: “ANSA”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy