Serie A, anche i giornalisti hanno diritto a lavorare

Serie A, anche i giornalisti hanno diritto a lavorare

Il comunicato ufficiale della Federazione Nazionale Stampa Italiana e dell’Unione Stampa Sportiva Italiana

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Come i calciatori, anche tutti gli altri addetti ai lavori hanno il diritto di riprendere la propria attività. Chiaramente nel rispetto di tutte le norme di sicurezza. E’ il caso ad esempio delle figure dei giornalisti, che non vedono l’ora di tornare sui campi di Serie A – con le dovute restrizioni. La Federazione Nazionale Stampa Italiana e l’Unione Stampa Sportiva Italiana sottolineano infatti l’esigenza di garantire loro il diritto-dovere di informare.

Questo il comunicato ufficiale di “FNSI” e “USSI”

“Il blocco di tutte le competizioni e manifestazioni sportive ha creato una situazione di gravissima crisi e di reale disagio nel settore dell’editoria sportiva. Anche in considerazione di questo si chiede di considerare con grande attenzione la necessità di consentire a giornalisti, fotografi e cineoperatori, di agenzie e freelance, il diritto al lavoro: diritto che in questi ultimi mesi, per i ben noti motivi, è stato compresso in modo gravissimo. Inoltre, sarebbe auspicabile che nei criteri di definizione degli accessi ai vari eventi si tenesse conto delle caratteristiche dei rispettivi impianti”.

Foto – Sos studenti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy