Sali, il Breitner della Bassa: “Macinavo chilometri. Calcioscommesse? Mi chiesero…”

Sali, il Breitner della Bassa: “Macinavo chilometri. Calcioscommesse? Mi chiesero…”

Renato Sali, ex rossoblù di fine anni ’70 e inizio ’80 è stato intervistato dal Carlino
Foto: pickclick

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Breitner della bassa

Baffo, chioma folta, il soprannome ‘Breitner della Bassa’, eskimo e Unità in tasca da buon comunista, Renato Sali, ex rossoblù di fine anni ’70 e inizio ’80 è stato intervistato dal Resto del Carlino:

“Con l’infortunio di Mastropasqua il mister mi chiede di fare il libero, e io accetto – racconta oggi – Con Bachlechner formavamo una bella coppia, io libero e lui stopper. Nacque un bel feeling e che proseguì anche l’anno dopo con Radice in panchina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy