Campione: “Destro non è mai più tornato quello pre-infortunio”

Le parole di Manfredi Campione a Radio Bologna Uno

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Intervenuto a Quasi Gol, il collega di Radio Bologna Uno ha risposto alle domande di Rita Mandini e degli ascoltatori:

“Difesa? Helander e Gonzalez si stanno disimpegnando bene, con Maietta si potrebbe, in caso di necessità, ricomporre una difesa a tre – ha ammesso – Forse sabato nel finale ci siamo schiacciati troppo ma mi piace molto vedere l’equilibrio trovato dalla squadra come compattezza in tutti i reparti. Menzione anche per Pulgar, giocatore imprescindibile attualmente per il Bologna. E’ un giocatore che dà copertura alla difesa, contiene i pericoli centrali in maniera convincente. C’è forse una alchimia che mancava la passata stagione. Quando non si prendono gol, davanti poi il Bologna ha talento per fare male. Tre vittorie in casa in altrettante partite, già eguagliate quelle dell’intera scorsa stagione”.

Ancora Campione: “Oltre a tutto questo, le partite di Reggio e Genova erano diventate ancora più difficili rispetto a prima per via delle posizioni deficitarie di classifica di Sassuolo e Genoa. Destro? Sa vedere al di là del pallone e quel velo ha smarcato Palacio, che poi ha fatto un gol straordinario battendo Laxalt in velocità. E’ stata una bella azione. Quello di Mattia ora è un percorso diverso rispetto al passato, c’è una concorrenza forte, ci sono alternative. Deve sgomitare per trovare spazio e da quando si è infortunato con l’Inter due anni fa non è più riuscito a tornare quello di un tempo. Prima di quel pestone avevamo visto il vero Destro, quella versione lì non l’abbiamo mai più rivista. Ad ogni modo, la presenza di Palacio può stimolarlo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy