Inzaghi: “Contro la Spal bisogna ottenere i tre punti. Danilo? Fortemente richiesto”

Le parole del tecnico rossoblù alla vigilia dell’esordio in campionato

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

BIGON SUL MERCATO

“Le operazioni incidono sul risultato finale, le squadre non si fanno dal 1 luglio al 30 agosto ma si fanno durante gli anni. Le squadre crescono, si evolvono, si sviluppano. Le idee che avevamo per rinforzare la rosa le abbiamo completate tutte, ora sarà il campo a dirci se verranno ripagate o meno. Il saldo entrate-uscite oggi è praticamente pari a zero, dalla cessione di Verdi abbiamo incassato 18-19 milioni di euro. Vice-Pulgar? Sulla carta è Nagy, ma è il mister che decide. Danilo? E’ un calciatore specializzato nella difesa a tre con grande personalità ed esperienza. Numero 10? Non so nemmeno se a gennaio compreremo qualcuno, quindi credo sia presto per pensarci. Mattia ha deciso di cambiare numero per sua volontà, non glielo ha imposto nessuno. La squadra? I gol e gli assist di Verdi vengono giustamente esaltati, ma quando lo presi tutti parlavano di scommessa, così come Di Francesco. Oggi se uno vuole può pensare che siamo meno forti dell’anno scorso, ma sarà sempre e solo il campo a dirci quale sarà la verità. I tifosi ci sosterranno come hanno sempre fatto, ne abbiamo bisogno. Obiettivi? Firmerei per raggiungere i 40 punti il prima possibile, poi si vedrà. L’ultima stagione non è stata esaltante ma il mantenimento della categoria è stato un ottimo traguardo che non è semplice da raggiungere. Destro? La possibilità che andasse alla Sampdoria erano pari a 0. Noi non abbiamo mai avuto alcun rapporto con i blucerchiati, l’agente di Mattia era a Milano ieri ma solamente per parlare di Saponara e Tonelli, gli altri suoi assistiti. Con Destro abbiamo preso la decisione di continuare insieme, lui ha svolto un precampionato ottimo e vuole fare un’ottima stagione. Il mercato delle altre? E’ stato un mercato di grande livello anche per le nostre dirette concorrenti. Parma, Empoli, Frosinone, si sono tutte mosse in maniera molto solida e hanno fatto un buon mercato. Che la Serie A faccia un passo avanti da questo punto di vista è un bene per il calcio italiano e per i tifosi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy