Italia-Svezia: le probabili formazioni

Italia-Svezia: le probabili formazioni

Insigne sicuro del posto, ma la veste tattica è ancora incerta: 4-2-4 o 3-4-3?

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Per ribaltare il risultato di Stoccolma servirà un’Italia spavalda. Dare certezze tattiche al momento è difficile ma di sicuro rispetto alla squadra vista venerdì notte qualcosa cambierà.
Capitolo infortunati: Zaza è ai box con il ginocchio gonfio, per Spinazzola gli ultimi esami hanno escluso lesioni muscolari, mentre Bonucci ha rimediato una piccola frattura del setto nasale, ma stringerà i denti e scenderà in campo con la mascherina. Ci sono poi Immobile, Belotti, Barzagli e De Rossi, che per vari motivi faticano a reggere il ritmo di due gare nel giro di tre giorni.
Difficile pensare ad una Nazionale senza Insigne, uno dei pochissimi in rosa in grado di saltare l’uomo e creare superiorità numerica, fondamentale se giochi con una squadra ben organizzata tatticamente come la Svezia. Per esaltarne le caratteristiche sono due le possibilità: il più spregiudicato 4-2-4 o un più cauto 3-4-3.
Andiamo dunque alle probabili formazioni. In caso di 4-2-4: Buffon in porta; uno tra Barzagli e Zappacosta come terzino destro, Bonucci e Chiellini centrali, sull’out di sinistra Darmian; Jorginho (o Parolo) e Gagliardini (in ballottaggio con De Rossi) in mediana; come esterni alti Candreva a destra ed il napoletano a sinistra; coppia d’attacco Belotti-Eder (o naturalmente ancora Immobile).
In caso di 3-4-3, il ‘vecchio’ blocco Juve in difesa, esterni Zappacosta e Darmian con il ballottaggio di cui sopra in mezzo al campo, Candreva ed Insigne a fianco di uno tra Belotti e Immobile.
Probabile impiego a partita in corso per El Shaarawy, che potrebbe far dirottare Insigne più a ridosso della prima punta (si passerebbe ad un 4-2-3-1), e Florenzi, valida alternativa in diversi ruoli e in entrambi i sistemi di gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy