Il Bologna cade nel derby: è addio all’Europa

Sassuolo più forte, rossoblu stanchi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna ci ha provato per davvero, ma ad 8 giornate dalla fine deve dire addio al sogno Europa League. La gara di ieri ne è la prova. Al Dall’Ara vince infatti il Sassuolo con merito, anche se solo 1-2. I neroverdi hanno fatto girare palla a loro piacimento, trovando con facilità le trame di gioco che ormai conoscono a memoria. La squadra di Mihajlovic ha potuto solo difendersi e sperare di limitare i danni, ma ci è riuscita solo per poco più di mezz’ora: nel finale di primo tempo ci ha pensato infatti Berardi a prolungare la striscia negativa della difesa rossoblu, che incassa gol da 26 partite consecutive in Serie A. Haraslin ha poi chiuso i giochi nella ripresa. A nulla è valso il gol del solito Barrow nel recupero.

Ieri sera sono venuti fuori tutti i limiti del Bologna. Limiti difensivi soprattutto, ma anche in termini di lunghezza della rosa. De Zerbi può infatti permettersi di cambiare 6 giocatori ad ogni gara, lasciando magari anche in panchina un certo Jeremie Boga. Poco cambia: la qualità neroverde è nettamente superiore, e si vede. Il Bologna cade dunque nel derby e non riesce a rimanere al passo delle altre. I rossoblu rimangono al 10^ posto in classifica a quota 41 punti, con Cagliari a -1 e Parma – che ospiterà il Bologna domenica – a -2. Davanti c’è il Verona (che gioca stasera con l’Inter), ed ora anche il Sassuolo. Scappa, infine, il Milan.

Fonte: “Carlino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy