GdS – Saputo-Commisso, il derby del Nord America

GdS – Saputo-Commisso, il derby del Nord America

Bologna-Fiorentina è anche la sfida tra i due patron di Montreal e New York

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Lunedì 6 gennaio al Dall’Ara va in scena Bologna-Fiorentina, il derby dell’Appennino. Quella di quest’anno tra rossoblu e Viola è però una sfida a dir poco particolare: è infatti un derby nel derby. La gara mette infatti a confronto due patron nordamericani, entrambi però con origini nel nostro Meridione. Da una parte c’è Joey Saputo, proprietario dei Montreal Impact – squadra canadese che milita in Mls – e dall’estate del 2015 del Bologna. Innamorato dell’hockey su ghiaccio, negli anni l’imprenditore canadese ha imparato ad apprezzare anche il calcio: sono infatti già 110 i milioni di euro spesi per il club rossoblu, tra mercato e risanamento del bilancio.

Dall’altra parte c’è invece Rocco Commisso, proprietario dei leggendari New York Cosmos dal 2017 e della Fiorentina dall’estate del 2019. Il patron americano ha messo sul piatto ben 175 milioni di euro per acquistare il club Viola dalla famiglia Della Valle, ed ora vuole espandersi. Mentre Saputo ha già pronto il progetto per il nuovo Dall’Ara, Commisso – aspettando di sapere dove poter costruire il nuovo stadio di proprietà – ha comprato quello che diventerà il centro sportivo più grande d’Italia. Il primo, padrone di casa, non sarà allo stadio il giorno dell’Epifania: il secondo invece, ospite di giornata, sì. Ambizione e strutture a parte, questo non sarà solo un derby dell’Appennino: con Saputo di origini siciliane e Commisso nato in Calabria, la sfida italo-americana si preannuncia a dir poco scoppiettante.

Fonte: “La Gazzetta dello Sport”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy