Corriere di Bologna: “Verdi” Napoli e poi muori

L’esterno è il leader statistico dei rossoblù in tutte le categorie

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Simone Verdi è il protagonista assoluto delle venti partite finora disputate dai rossoblù in campionato.

A dimostrarlo, le statistiche offensive della squadra allenata da Roberto Donadoni: Verdi è il capocannoniere con 6 gol, senza rigori, miglior uomo assist con 5 passaggi vincenti. Sommando a questi numeri l’autogol di Danilo, che nasce proprio da un suo tiro, i dati parlano chiaro: su 23 gol segnati dal Bologna, Verdi ha partecipato attivamente al 52% di essi. Le sue giocate hanno portato 11 punti sui 23 complessivi ottenuti dai felsinei, con una percentuale pari al 48%. Ma non solo: Verdi è primo anche per quanto riguarda i tiri verso la porta (60, più di un terzo di quelli totali della squadra), i tiri nello specchio, gli assist per tiro e i cross a palla in gioco. L’unico dato che non lo vede primeggiare è quello relativo ai falli subiti, in cui si trova dietro Palacio. Aggiungendo a questi dati il lavoro che Verdi fa anche in fase di ripiegamento, si comprende l’importanza di questo giocatore. Lo scorso anno la sua assenza per infortunio portò a sei sconfitte in dieci gare. Adesso però questa assenza sarà con ogni probabilità definitiva. Ma il Bologna è davvero pronto a perdere a metà stagione un giocatore così?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy