Coronavirus e sport: l’ordinanza regionale dell’Emilia Romagna estende il decreto governativo

Coronavirus e sport: l’ordinanza regionale dell’Emilia Romagna estende il decreto governativo

La regione estende il decreto anche alle altre province, stop allo sport

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Bonaccini

Dopo il decreto governativo di due giorni fa, che ha esteso a tutta la Lombardia la zona rossa più ad altre 14 regioni, la regione Emilia Romagna ha deciso di estendere le restrizioni anche a tutte le altre province non coinvolte dal decreto. Questo significa che lo sport è sospeso fino al 3 aprile. Ovviamente, per quanto riguarda il campionato di calcio di Serie A, la decisione verrà presa nelle prossime ore dalle istituzioni.

Le parole di Stefano Bonaccini sull’ordinanza riguardante lo sport: “Il primo impegno è contrastare la diffusione del virus e l’Emilia-Romagna è in prima linea in questo sforzo. A dimostrazione del fatto che non abbiamo alcuna intenzione di indebolire i provvedimenti del Governo, d’accordo con i sindaci dei territori esclusi dalle misure più restrittive, ho appena assunto un’ordinanza che estende la sospensione dell’attività di palestre, piscine, attività ricreative anche alle zone che il Governo aveva escluso e che quindi varranno in tutto il territorio regionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy