Cor Sport – UEFA studia cambio al Fair Play Finanziario, nessuna deroga sul passato

Cor Sport – UEFA studia cambio al Fair Play Finanziario, nessuna deroga sul passato

In studio il cambiamento del Fair Play Finanziario

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

In seno alla UEFA, tra i vari temi aperti per facilitare la ripresa, tiene banco anche il tema del Fair Play Finanziario. La Federazione starebbe infatti studiando la riforma delle norme finanziarie che regolano il calcio. Attualmente la base sono i 30 milioni di debito, vale a dire la quantità di debito che le squadre possono accumulare nel triennio che si prende a riferimento. Al momento non si sta però discutendo di modificare la somma che le società potranno accumulare. Si parla piuttosto dell’introduzione di una sorta di parametro correttivo, vale a dire un fattore che possa determinare, rispetto al passato, l’impatto del Coronavirus su alcune voci dei bilanci e sulle perdite.

Il presidente della UEFA, Aleksander Ceferin ha però già fatto sapere però che non concederà droghe sui debiti già scaduti. Chiunque avrà intenzione di iscriversi alle competizioni UEFA per la prossima stagione, dovrà essere in regola con i conti. Nel ragionamento ci sono anche gli stipendi dei calciatori, questione calda soprattutto in Italia visto che potrebbero essere sospesi in attesa dell’eventuale contenzioso e della pronuncia del Collegio Arbitrale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy