Gazzoni: “Crisi più grande dal Dopoguerra. Io ricoverato prima dell’esplosione del virus”

Gazzoni: “Crisi più grande dal Dopoguerra. Io ricoverato prima dell’esplosione del virus”

Il presidente onorario del Bologna dice la sua sull’emergenza sanitaria

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Coronavirus

Intervistato dal Corriere dello Sport, Giuseppe Gazzoni Frascara ha raccontato la sua esperienza in ospedale ed espresso il suo parere sugli impatti del Coronavirus sul calcio.

“Poco prima dell’esplosione del virus sono stato ricoverato in ospedale per 25 giorni a causa di una pesante broncopolmonite. Sono uscito prima che la situazione degenerasse, e mi sono convinto che la broncopolmonite superata abbia creato in me gli anticorpi per combattere questo virus: forse è stata una coincidenza favorevole. Il mio medico non ne era molto convinto inizialmente, ma io sto vivendo questo momento con una certa serenità. Quarantena? E’ dura, ma bisogna rispettare le indicazioni. Le giornate sono lunghe, ma bisogna mantenere la calma. Mi sembra che Bologna ci sia tutto sommato riuscendo, a parte qualche caso: purtroppo ci sono state persone superficiali. Ciò che angoscia di più però è che non sappiamo quanto questa cosa durerà. Questa è la crisi più grande dal Dopoguerra, non solo da un punto di vista economico. Tutto il mondo però si è unito per trovare un vaccino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy