Carlino – Poli, da possibile partente a imprescindibile

In estate si diceva che uno tra lui e Dzemaili era a rischio partenza, ora è l’equilibratore del centrocampo rossoblù

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Andrea Poli è in qualche modo l’archetipo del professionista. In estate si vociferava della possibile partenza di uno tra lui e Dzemaili, complice anche l’arrivo di Schouten e i primi interessamenti per Dominguez. Alla fine l’olandese si è fermato una volta sbarcato a Casteldebole, infortunio a cui si è aggiunto quello di Dzemaili. Poli ha lavorato in silenzio e si è sempre fatto trovare pronto, indossando anche la fascia di capitano e riscoprendosi fondamentale per il Bologna per il minutaggio e quantità di gioco a centrocampo.

In particolare il centrocampista italiano è colui che dà equilibrio in mezzo al campo: 200 passaggi positivi, 33 a partita contro la media di 27 del ruolo. Non sarà il giocatore che verticalizza continuamente, ma sbaglia davvero poco. Con l’infortunio di Medel, Poli diventa imprescindibile. C’è anche una statistica che sorride al Bologna: con Poli in campo i rossoblù non perdono. Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy