Carlino – Il Bologna parte in ritardo: la Lazio è troppo forte

Carlino – Il Bologna parte in ritardo: la Lazio è troppo forte

Primi 20 minuti infernali, poi ci pensa il Var

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna ci prova, ma si sveglia troppo tardi. Troppo forte la Lazio, troppo ingenua la difesa rossoblu. I padroni di casa partono fortissimo, e fin dai primi minuti creano pericoli alla porta di Skorupski. Poi finalmente riescono a bucarlo al 18′ con il bel tiro dal limite di Luis Alberto, per poi ripetersi al 21′ con Correa – aiutato da Danilo. Dopo un brutto inizio, la squadra di Mihajlovic cerca di rialzarsi, ma il primo tempo è un buco nero. La fame degli uomini di Inzaghi fa la differenza, e gli ospiti non possono far altro che barricarsi in casa sperando che finisca preso.

La seconda frazione è infatti decisamente diversa. Mihajlovic striglia i suoi e pretende di vedere qualcosa. Grazie ad una formazione estremamente offensiva – che dopo l’ora di gioco vede in campo contemporaneamente Soriano, Sansone, Barrow, Palacio, Santander e Skov Olsen – i felsinei vanno vicino alla rete in più occasioni: per due volte – prima con Denswil e poi con Tomiyasu – è però il Var ha negare la gioia del gol. Niente da fare dunque per il Bologna, che all’Olimpico deve cedere 2-0. Complice lo stop di Juve-Inter, la Lazio è ora la sola capolista della Serie A; il Bologna, invece, cerca di rimanere a galla nella parte sinistra della classifica.

Fonte: “Carlino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy