Carlino – Anche Mihajlovic freme: tutta Bologna vuole ricominciare

I rossoblu vogliono riprendere il 4 maggio, e con loro anche il tecnico serbo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il confronto di ieri tra Spadafora a Gravina non ha ancora dato una decisione ufficiale. Il Bologna però, così come tutte le altre società di Serie A, si prepara per ricominciare gli allenamenti individuali da lunedì 4 maggio. Due mesi senza calcio sono lunghissimi, e nessuno ce la fa più. Tutta Bologna non vede l’ora di ricominciare a correre. Il club però dovrà restringere al minimo la cerchia di persone che si muoverà tra il centro sportivo di Casteldebole e l’hotel Calzavecchio di Casalecchio.

Oltre ai 24 giocatori ci sarà lo staff tecnico, guidato niente meno che da Sinisa Mihajlovic. Il tecnico serbo è stato operato al midollo osseo il 29 ottobre scorso per via della leucemia: inutile dire che calarsi in un contesto del genere potrebbe essere più rischioso per lui che per gli altri. Poco importa al mister, che spinge per poterci essere dall’inizio. Insieme alla squadra, ovviamente, ci saranno medici, fisioterapisti, magazzinieri, autisti, un team manager e Riccardo Bigon, per un totale di circa 50 persone. Questi alloggeranno in camere singole, ed ogni pasto sarà consumato in “solitaria” in albergo. Tutte le strutture e le attrezzature – dai campi agli spogliatoi, dall’hotel agli autobus – verranno sanificati, e lo staff medico si doterà di tutti i test e i tamponi necessari. Tutti presenti dunque in casa Bologna: tutti in prima fila ad aspettare solo l’ok definitivo dal governo.

Fonte: “Carlino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy