Bologna, Orsolini arrabbiato dopo la sostituzione, ma non esiste un caso

Bologna, Orsolini arrabbiato dopo la sostituzione, ma non esiste un caso

Il numero 7 è uscito arrabbiato ad inizio secondo tempo contro l’Augsburg

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna ha ottenuto una grande vittoria contro l’Augsburg in rimonta per 2-3. Molto bene Denswil e i due portieri, ma anche il giovane Kingsley. C’è stato però ieri un piccolo episodio che ha coinvolto Riccardo Orsolini – uscito molto arrabbiato ad inizio secondo tempo e sostituito dall’ultimo arrivato Skov Olsen. Ci ha pensato subito De Leo a smorzare gli animi: “Non c’è nessun caso”. Ed è verissimo: non è il momento di fare drammi, anche perché il ragazzo ha capito subito di aver esagerato ed è immediatamente rientrato in panchina.

L'”Orso” è stato il miglior giocatore rossoblu nel girone di ritorno, ed è un titolare fisso di questo Bologna nel 4-2-3-1 di Mihajlovic. Ma c’è un però. Il diavoletto danese arrivato dal Nordsjaelland ha tanta voglia di fare e dimostrare. Sia contro lo Schalke 04 che ieri pomeriggio in Germania ha fatto vedere doti tecniche invidiabili. Il suo mancino è davvero educato, e la sua posizione in campo è esattamente quella di Orsolini. Sia chiaro: Orsolini e Skov Olsen non devono essere il problema, ma la soluzione. Fatto sta che il Bologna ha acquistato un baby fenomeno proprio nel ruolo del suo miglior giocatore della passata stagione. Ma la concorrenza, in una squadra che punta alla parte sinistra, può solo essere sana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy